SHIREEN CERATECH | la linea produttiva

Comprendere i meccanismi che costruiscono un processo di lavorazione industriale è un compito spesso arduo per i non addetti ai lavori. Talvolta, però, anche i tecnici e gli specializzati di un determinato settore hanno bisogno di addentrarsi con chiarezza e semplicità in processi complessi.

In questo caso, la computer grafica ci è venuta in aiuto per questo scopo: rendere comprensibile il funzionamento di ogni fase di un complicato procedimento di lavorazione della fibroceramica.

La Shireen Ceratech, azienda che opera a Dubai specializzata in prodotti fibroceramici, ci ha chiesto un focus sulla innovazione di processo che ha apportato alla propria linea di produzione. Il video che abbiamo realizzato non è destinato al grande pubblico, si rivolge soprattutto al mondo produttivo in cui l’azienda dialoga quotidianamente. Per noi è stata l’occasione di verificare come sia questo uno dei tanti possibili campi di applicazione della computer grafica 3D e dei visual effects.

Il nostro punto di partenza sono stati i disegni CAD dei macchinari e alcune riprese live della lavorazione (queste ultime ci hanno permesso di comprendere il funzionamento di tutti i meccanismi). Dai disegni CAD siamo poi passati alla modellazione di ogni singola porzione della linea produttiva.

Abbiamo modellato e animato l’intera linea produttiva, focalizzando l’attenzione sui meccanismi più interessanti e necessari a spiegare tecnologia e innovazione dell’azienda. Per ognuno di questi passaggi abbiamo realizzato una scena.

Abbiamo scelto di affiancare a ogni scena uno schema grafico essenziale, così da avere sempre una finestra aperta sull’intera linea (nella sua forma schematizzata): un marker in movimento ci aiuta a capire in quale punto dell’intero processo si trova il meccanismo su cui il video si focalizza di volta in volta.

I colori dalle tinte pastello, ma accesi per tono e luminosità, rimandano alla leggerezza del design.

Questo è un breve estratto del video finale. [Software: Autodesk 3ds Max 2017, Autodesk Composite, Adobe After Effects – Renderer: ART render + QuickSilver Hardware Renderer]