1/16 RELOADED | Mo. Cap. live streaming

1/16 reloaded è un laboratorio di sperimentazione focalizzato sulle tecniche della motion capture, che prende corpo in una live performance dedicata alla meraviglia generata dall’immagine. È il risultato di una ricerca sulle tecnologie e sulle tecniche della rappresentazione real time, attraverso l’impiego di software e strumenti avanzati, ma con la minuzia dell’elaborazione tipica del metodo artigianale.

La live performance realizzata e diretta da effenove srls è l’esito della ricerca realizzata al termine dell’allestimento “1/16” dedicato al precinema, nell’ambito di Formula Cinema, un progetto di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, co-prodotto da Allelammie e da Fondazione Matera-Basilicata 2019,  in partnership con Lucana Film Commission | Museo Nazionale del Cinema di Torino, Centrum Sztuki WRO / WRO Art Center, Mediterraneo Cinematografica, Liceo Classico “E. Duni” Liceo Artistico Carlo Levi – Matera, Euro-net, CineParco TILT, Centro per la Creatività.

La performance vuole  condividere una riflessione sul tema dell’immaginario.

Una parte interattiva del lavoro traduce in chiave contemporanea le modalità di coinvolgimento che hanno da sempre seguito la pratica dell’illusione e della sollecitazione del fantastico.

Partendo dalle unità caratteristiche del cinema delle origini, la luce e le ombre, la live performance prova ad attraversare alcuni dei momenti epocali che hanno puntellato il lungo rapporto tra l’umanità e il suo bisogno di raccontare la realtà, soprattutto nei suoi aspetti misteriosi e incomprensibili.

Dai graffiti tracciati sulle pareti delle caverne, alla minuziosa e affascinante arte delle ombre cinesi, per arrivare alle macchine dai nomi buffi e dai meccanismi innovativi del precinema: ecco il viaggio di “1/16 reloaded”.

 

La performance live, esito del laboratorio 1/16 RELOADED Mo. Cap. live streaming, è idealmente divisa in tre parti. Nella prima sono protagonisti l’immaginario collegato alle ombre cinesi, pratica ludica antichissima che l’occidente ha assorbito e trasformato in mille forme, e il fenachistoscopio di Joseph Plateau, una delle principali macchine dell’epoca del precinema.
Nella seconda parte la performance si concentra sulla relazione tra luce e ombre come metafora della conoscenza, a partire dal famoso mito della caverna di Platone.
L’ultima parte della performance è dedicata al Mo.Cap live streaming: se la luce è l’unità minima del cinema, anche oggi le nuove tecnologie a disposizione permettono di sperimentare forme di visualizzazione e creazione del nostro immaginario.

La performance 1/16 Mo.Cap. live streaming è stata realizzata con: Rokoko Studio, Unity, Autodesk 3ds Max, Adobe Photoshop, Adobe Premiere, Adobe After Effects.

Realizzato e diretto da effenove srls

Michele Scioscia – author / animation 3D / Mo.Cap.

Marica Berterame – author / 3D art / compositing

Sara Lorusso – author / script / editing

Donato Modesti – software development

Flavia Pizzuti – 3D art / texturing

Rosario Catena – 3D art / technical support

Antonio Marino – 3D art / technical support

Contributors:

Massimo Casiello – IT engineer support

Pegah Moshir Pour – live performer